Il comune di Sestu a Caterpillar per M’illumino di meno

Il Comune di Sestu anche quest’anno aderisce a “M’illumino di meno” l’iniziativa del 17 febbraio che Caterpillar, la celebre trasmissione radiofonica di Radio 2, dedica al risparmio energetico. Lo fa mettendo a disposizione l’applicazione LiteLight, studiata appositamente per M’illumino di meno, grazie alla collaborazione con i partner del progetto Tetris. Attraverso questo strumento i cittadini potranno interagire con l’amministrazione, raccontare cosa fanno per l’ambiente e suggerire al proprio comune iniziative praticabili per la difesa dell’ambiente.

L’iniziativa, come spiega il nostro assessore alle politiche sociali e innovazione, Anna Crisponi, nell’intervista radiofonica rilasciata a Caterpillar (ascoltabile attraverso il link allegato sotto), si inquadra in un più ampio programma di politica ambientale che l’amministrazione comunale di Sestu sta portando avanti su più fronti, all’interno del quale rientrano: l’acquisto delle auto elettriche per la polizia municipale, le pedalate ecologiche, la promozione dell’agricoltura a km zero, gli incentivi per gli edifici di nuova costruzione energeticamente autonomi.

Intervista radiofonica all’assessore Anna Crisponi

http://www.youtube.com/watch?v=_jZNZ-t2Nqs&feature=youtu.be

“M’illumino di meno”

http://caterpillar.blog.rai.it/milluminodimeno/

S. M.

About these ads

  1. Anche quest’anno abbiamo aderito alla giornata del risparmio energetico “M’illumino di meno” promossa da Caterpillar (Radio2), convinti dell’importanza di queste iniziative di sensibilizzazione e attenzione ai problemi dell’ambiente e della sostenibilità. Nel periodo trascorso dalla precedente edizione abbiamo capito che le buone pratiche non possono concentrarsi nella volontà di un giorno, ma diventare il filo conduttore delle scelte di tutti i giorni.
    Per questo abbiamo promosso le pedalate ecologiche, appuntamento mensile molto partecipato. Abbiamo aderito a “Puliamo il mondo” di Legambiente, coinvolgendo le scuole del nostro paese. Abbiamo dedicato attenzione alla nostra agricoltura “a km zero”, partecipando al bando regionale per la promozione dei prodotti agricoli locali di qualità e promuovendo una giornata di approfondimento dei problemi del comparto. Abbiamo previsto premialità volumetrica per chi costruirà edifici energeticamente autosufficienti tramite le energie rinnovabili. In occasione del bando provinciale sui contributi per lo smaltimento dell’amianto, abbiamo fatto una campagna di sensibilizzazione e informazione capillare, aprendo in comune uno “Sportello amianto” a disposizione dei cittadini. E’ stato pubblicato il bando per il servizio di igiene urbana e ambientale, che migliorerà la qualità della raccolta differenziata e della pulizia dell’ambiente. Con una delibera di giunta, ci siamo fatti promotori dell’informazione per incentivare gli impianti fotovoltaici domestici. Primo comune in Sardegna e fra i primi in Italia, abbiamo acquistato le auto elettriche per la Polizia Municipale complete di stazione di ricarica eolica e fotovoltaica (zero emissioni).

    Abbiamo stretto rapporti di collaborazione con enti di ricerca, Università e aziende per monitorare la mobilità e i suoi flussi, in modo da studiare sistemi di trasporto efficenti e sostenibili.

    La strada è ancora lunga, ma noi la vogliamo percorrere fino in fondo tutti assieme, amministratori e cittadini. La nostra attenzione ai problemi dell’ambiente è costante, ma i problemi sono tantissimi, a cominciare dalle discariche abusive che nascono come funghi nel nostro territorio e che speriamo di controllare quando sarà operativa la compagnia barracellare.

    Stiamo predisponendo i bandi per il sistema energetico comunale e per i tetti fotovoltaici sugli edifici pubblici, in modo da razionalizzare i consumi e ridurre le emissioni di CO2. Vogliamo, compatibilmente con gli stringenti vincoli di bilancio e con la crisi che attanaglia il nostro comune, mettere in campo iniziative che cambino l’aspetto e il modo di vivere del nostro paese: piste ciclabili, strisce pedonali rialzate davanti agli edifici pubblici, alle scuole, agli impianti sportivi, agli edifici di culto; marciapiedi e un piano della mobilità e del traffico a misura di bambino, di portatore di handicap, che favorisca il camminare a piedi in sicurezza.

    Per la giornata del risparmio energetico, oltre a divulgare il volantino con il decalogo delle buone pratiche nelle scuole e negli esercizi pubblici, come lo scorso anno, stiamo predisponendo un elenco di attività per coinvolgere tutti.
    Aiutati dai nostri partner del progetto Tetris, che ci vede coinvolti in un grande programma di respiro nazionale ed europeo per studiare e costruire reti interagenti e sostenibili di comunicazione, di energia, di traffico e di mobilità, abbiamo pensato LiteLight, un’applicazione per smartphone e iPhone che permette di interagire e segnalare direttamente dal proprio telefonino cosa si fa per risparmiare energia.
    LiteLight per android: https://market.android.com/details?id=com.openfluid.litelight&feature=search_result#?t=W251bGwsMSwyLDEsImNvbS5vcGVuZmx1aWQubGl0ZWxpZ2h0Il0.

    LiteLight per iPhone è scaricabile gratuitamente dall’Apple Store.

    Se invece non si possiede uno smartphone o un iPhone è possibile partecipare dal web: http://lite-light.appspot.com/

    In collaborazione con la Polizia Municipale porteremo le due auto elettriche in loro dotazione (la Miev e la Birò) presso le scuole, per presentarle ai bambini e descriverne le caratteristiche, in particolare l’assenza di emissioni inquinanti e l’autosufficienza energetica, grazie alla stazione di ricarica eolica e fotovoltaica presente nella sede dei vigili di via Verdi. La sera, a partire dalle 20,00, in Piazza del Mercato siamo tutti invitati a leggere le nostre poesie a lume di candela e ascoltando la musica dei nostri strumenti acustici.
    Per concludere, l’argomento al centro della giornata è lungo e merita una riflessione attenta e costante, spero per questo ci sia la collaborazione, il sostegno, la proposta di tutti per lavorare bene e fare cose utili per il nostro paese, che ne ha estremamente bisogno.

  2. Complimenti all’amministrazione e all’assessore Anna Crisponi. Iniziative come queste sono importantissime, perchè aiutano a sensibilizzare le persone al risparmio energetico e alla tutela dell’ambiente. Bisogna continuare così. A proposito, a quando il fotovoltaico negli edifici pubblici?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...