Ha detto Heyer!!!

Aveva detto proprio Heyer, ne era sicura. Aveva pronunciato il nome chiaramente, con disinvoltura e senza aggiungere espressioni tipo “o qualcosa di simile”, come succedeva spesso quando venivano richiesti autori stranieri. E altrettanto spesso capitava che il qualcosa di simile non fosse poi tanto simile. No, lei aveva fatto un domanda molto precisa:
– Avete qualcosa di Georgette Heyer?
E prima ancora che le efficienti dita di Virginia iniziassero la loro danza di ricerca sulla tastiera Emma aveva risposto con un sorriso:
– Abbiamo solo uno dei suoi gialli, ma io a casa mia ho praticamente tutti i suoi romanzi regency.
In seguito Virginia lo avrebbe definito un tentativo di adescamento in piena regola nemmeno troppo originale rispetto alla collezione di farfalle.
La ragazza l’aveva guardata ricambiando timidamente il sorriso e sollevando un po’ le spalle.
– Sono molto felice per lei, anche se ho i miei dubbi visto che di libri Georgette Heyer ne ha scritti circa 80 e solo una parte è stata pubblicata in Italia, ma in ogni caso visto che sono suoi e si trovano appunto a casa sua, e non in biblioteca dove io avrei potuto prenderli in prestito, cosa posso fare di questa informazione? –
Un attento osservatore del linguaggio del corpo avrebbe potuto leggere questa risposta nell’atteggiamento della ragazza, che invece aveva pronunciato solo un cortese: – Veramente? Ne ha scritti così tanti!
Prima di rivolgersi ancora a Virginia per una nuova ricerca. Non poteva essere vero, non era così che avrebbe dovuto funzionare. A parti invertite Emma le avrebbe gettato le braccia al collo e forse l’avrebbe perfino baciata. Avrebbero iniziato a parlare dei loro preferiti, si sarebbero scambiate numero di telefono, email e indirizzo, si sarebbero date appuntamento per un the e avrebbero iniziato a progettare una cena o, perchè no? Le prossime vacanze insieme.

Queste cose meditava Emma, mentre mandava giù il boccone amaro della delusione insieme ad una galletta di riso soffiato con glassa di yogurt all’arancia che aveva pescato nel reparto prodotti dietetici del supermercato dietro la biblioteca. Cosa ci facesse poi in quel reparto ancora non l’aveva capito, visto che a giudicare dalle indicazioni nutrizionali sulla confezione quel sottile strato di glassa faceva valere con decisione le sue ragioni nei confronti del riso soffiato.

Era delusa perché non capita tutti i giorni di incontrare una persona che conosca Georgette Heyer, figurarsi una che legga i suoi libri. Era delusa, perché semplicemente sapere dell’esistenza di Georgette Heyer aveva in genere una serie di implicazioni magari bizzarre, ma che erano un segno di appartenenza a una comunità ideale. Cose come conoscere quasi a memoria Orgoglio e Pregiudizio ed essere in grado di recitare la dichiarazione d’amore di Mr Darcy. Anche in inglese, se necessario; oppure intercalare con frasi tipo “In fede mia” una normale conversazione sul tempo.
– In fede mia, non si è mai visto un maggio così freddo!
– Già – era di solito la monosillabica risposta, oppure – Ma come c…. parli??? – Se il grado di confidenza con l’interlocutore lo permetteva.
Ma lei era andata via senza farle ulteriori domande, dopo aver preso in prestito un manuale di pilates, facendo nascere in Emma la convinzione che non avesse mai letto un solo rigo di un regency romance e avesse chiesto di Georgette per conto di qualcun altro. Bastava solo scoprire per conto di chi. L’impresa certo si presentava difficile, eppure Emma si accingeva a dedicarle tutte le proprie appassionate energie. D’altra parte era o no una professionista nel reperimento delle informazioni?

 S. O.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...