Una nuova maggioranza per un rinnovato impegno

Si è appena conclusa la conferenza stampa nella quale il sindaco e la maggioranza di centro sinistra hanno annunciato l’ngresso nella coalizione del consigliere Eliseo Zanda della lista “CRESCERE INSIEME”. Di seguito si riporta il testo del comunicato stampa nel quale si ripercorrono gli avvenimenti politici delle ultime settimane e si annuncia l’intento di proseguire nell’attività amministrativa “con rinnovato impegno e senso di responsabilità, nonostante le difficoltà frapposte dalla legislazione nazionale”. (S. M.)

In occasione del consiglio comunale del 29 marzo scorso, tre consiglieri del Partito Democratico hanno votato contro il bilancio di previsione del 2012, in contrapposizione con gli altri dieci consiglieri della coalizione di centro sinistra e in stretto accordo con quasi tutta l’opposizione, con il chiaro intento di sciogliere il consiglio comunale.
Questo gravissimo fatto, motivato dai tre consiglieri con argomentazioni tecnicamente e praticamente inconsistenti, che ci si aspetta da chi sta all’opposizione e non da chi è chiamato a responsabilità amministrative, è stato ispirato in realtà da un intento ricattatorio. Si è rischiato di consegnare il nostro comune per un lungo anno nelle mani di un Commissario Prefettizio, che certamente non avrebbe avuto alcuna remora a caricare sui cittadini il massimo dei tributi, come è stato previsto dalle ultime manovre finanziarie nazionali.
Tuttavia, grazie al lavoro svolto con grande impegno e competenza e al senso di responsabilità dimostrati dalla maggioranza presente in aula e dal consigliere Eliseo Zanda, della lista civica “Crescere Insieme”, oggi Sestu può contare su un bilancio che prevede un livello di tributi tra i più bassi rispetto ai comuni piccoli e grandi non solo della Sardegna, ma a livello nazionale, come chiunque può verificare dai dati del Ministero dell’Economia o semplicemente dalle cronache dei giornali.
Le misure deliberate torneranno indistintamente a vantaggio di tutti i cittadini e di quelle categorie che vivono momenti di particolari difficoltà economica a causa della recessione in atto.
Innanzi tutto, non sarà applicata l’addizionale IRPEF per i redditi fino a 10.000 € di imponibile, favorendo soprattutto le fasce più deboli dei pensionati. L’IMU (ex ICI) per la prima casa è stata ridotta al 2 per mille, prevedendo in tal modo l’esclusione dal pagamento del tributo della quasi totalità dei proprietari della prima casa. E’ stata ridotta l’IMU per le case invendute e non affittate, considerata la grave crisi del settore edilizio, e per le aree edificabili, per le quali in modo particolare esistono difficoltà e impedimenti oggettivi ad avviare lottizzazioni. Nonostante le agevolazioni previste, verranno mantenute inalterate le prestazioni dei servizi sociali a favore delle categorie più svantaggiate per salute e condizione economica, così come verranno riconfermati e incrementati tutti i servizi di manutenzione generale, ambientale, scolastici e di investimenti. L’adozione di misure così importanti non sarebbe stata possibile se il bilancio non fosse stato approvato. Per la loro attuazione è necessario che l’attività amministrativa prosegua senza interruzioni, con rinnovato impegno e senso di responsabilità, nonostante le difficoltà frapposte dalla legislazione nazionale.
Con questo spirito e con tali motivazioni i dieci consiglieri della maggioranza di centro sinistra, in rappresentanza dei rispettivi gruppi politici, e il consigliere Eliseo Zanda hanno deciso di valutare congiuntamente se esistono le condizioni per poter proseguire l’attuale esperienza amministrativa a favore dell’intera comunità.
Dopo un confronto aperto e leale si è registrata fra le parti una perfetta coincidenza di intenti sul piano programmatico, considerato che l’attuale esperienza amministrativa, arricchita di nuovi contenuti e sensibilità, risulta la naturale prosecuzione del lavoro svolto nella precedente consiliatura, in cui il consigliere Eliseo Zanda ha ricoperto con impegno e competenza un importante ruolo assessoriale, contribuendo concretamente alla formazione delle idee e dei progetti che l’hanno caratterizzata.
Pertanto, per affrontare in modo responsabile il grave momento economico e sociale che vive il nostro paese, per fare in modo che ogni cittadino di Sestu sappia di trovare in Comune interlocutori attenti e presenti, per poter proseguire nell’attuazione delle numerose opere già impostate negli scorsi anni e di quelle in fase di avanzata progettazione, per rendere ancora più efficiente l’azione dei servizi sociali e di tutte le attività rivolte a migliorare la qualità della vita della nostra comunità, si è stabilito concordemente che il consigliere Eliseo Zanda farà parte integrante della maggioranza, proseguendo l’esperienza positiva iniziata nel 2005 con l’intento di portare alla naturale scadenza l’attuale consiliatura.