Presentazione del libro “Jazz: una storia di eroi” di Luigi Cancedda

Stasera, venerdì 22 febbraio, alle ore 18 si svolgerà la presentazione del libro di Luigi Cancedda “Jazz: una storia di eroi. Quindici protagonisti della musica afro americana” (2012). Interverrà Claudio Loi, scrittore ed esperto di Jazz. L’iniziativa, curata da Equilibri, Circolo dei lettori di Elmas, avrà luogo presso la Biblioteca comunale di Elmas, Piazza Chiesa San Sebastiano, 3.

Immagine di copertina del libro di Luigi Cancedda "Jazz: una storia di eroi. Quindici protagonisti della musica afro americana" (2012)

L’autore. Luigi Cancedda, socio fondatore e dirigente di Equilibri, ha costruito una storia del jazz, non cronologica né sociologica o sociopolitica, ma scegliendo un punto di vista: i suoi protagonisti, le loro vite difficili e spesso tragiche, le loro musiche, i loro dischi.

Il libro. “Jazz: una storia di eroi” è un libro che parla di jazz, si legge con un sottofondo di musiche, di trombe e sax, di chitarre e flauti di legno, di armoniche a bocca e pianoforti, batterie, percussioni e contrabbassi, voci che imitano e rincorrono gli strumenti. Ma è anche un libro, come altri che trattano di jazz, che richiama alla mente immagini e luoghi, campi di cotone, quartieri poveri e malfamati… In questi luoghi e in queste atmosfere, tra l’inferno della segregazione, quando i musicisti neri erano giullari dell’uomo bianco, al paradiso dell’universale riconoscimento della loro arte, sono cresciuti gli eroi del jazz. La musica era per loro strumento di libertà, di emancipazione, di creatività. (Dalla recensione curata da Tonino Sitzia)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...