A Sestu boom del M5S. Ma chi sono i grillini di casa nostra?

Elezioni 2013I risultati elettorali sono ormai noti e hanno spazzato via le previsioni dei sondaggi. Per non parlare di quelle di un noto “giornalista” che invitava a votare per Grillo o Ingroia perché la rimonta di Berlusconi sarebbe stata “improbabile”. Non ci resta ora che attendere di vedere come andrà a finire, sperando che il senso di responsabilità e la freddezza prevalgano.

Nel frattempo lo sguardo si posa sulla situazione locale. A Sestu il movimento 5 stelle ha esaltato il successo nazionale raggiungendo alla Camera il 43% (4800 voti). Sono certamente risultati clamorosi che portano a domandarsi chi siano i grillini a Sestu e da dove provengano. Se si confrontano i dati attuali con quelli delle elezioni comunali del 2010 emerge innanzitutto che non sono elettori del centro sinistra in fuga. Il PD e SEL hanno mantenuto sostanzialmente le stesse percentuali del 2010 (che per quanto riguarda il PD erano già al di sotto delle medie regionali).

Il PDL conferma il suo consenso tra i sestesi, e addirittura lo rinforza. Sui grillini sono confluiti con molta probabilità i voti dell’ex IDV (circa 400 voti), ma questi non bastano a spiegare il boom. La lista Monti, sostenuta dai riformatori, dall’UDC e da Futuro e Libertà, ha raccolto 650 voti circa. Un amico mi ha fatto notare che un numero analogo di voti li prese Antonio Mura come sindaco, oggi sostenitore di Monti con Futuro e Libertà. Potrebbe essere una coincidenza ma non va sottovalutata. Nel 2010 i riformatori da soli raggiunsero 1815 voti, l’UDC 198, le altre forze di centro-destra (liste civiche e altri partiti minori) mettevano insieme nel complesso circa 2250 voti.

Non sembra dunque azzardato pensare che la fonte più copiosa del successo di M5S a Sestu si trovi nell’area di centro, e in particolare in quella sinora controllata dai riformatori. Se è vero che il movimento 5 stelle si caratterizza per essere un contenitore di istanze politiche e culturali eterogenee, i grillini sestesi non dovrebbero essere dunque quei pericolosi estremisti di sinistra, “no tav” e frequentatori di  centri sociali, come li voleva Berlusconi. Ma basterà questo a farci stare tranquilli?

(S. M.)

I risultati elettorali di Sestu:

Elezioni 2013 – Camera

Elezioni 2013 – Senato

Elezioni comunali 2010

Una risposta

  1. Vi Comunico che esiste un direttivo del Movimento a Sestu
    A tal proposito vi invito a leggere il comunicato stampa che è stato diramato qualche settimana addietro.
    Abbiamo il piacere di comunicare alla cittadinanza sestese la presenza ufficiale del Movimento cinque stelle Sestu.
    Il direttivo del movimento locale e’ così composto:

    Presidente: Francesco Giacalone
    Vicepresidente: Ignazio Pisano
    Tesoriere: Antonio Casti
    Segretario: Gesuino Pinna
    Consiglieri: Romeo Mameli, Franco Marras, Giovanni Mallica, Gianluca Xaxa, Monica Secci, M.Franca Bassu, Roberto Melis.
    L’atto costitutivo e’ stato regolarmente registrato, depositato e ratificato grazie anche all’importante supporto del direttivo di Cagliari.

    Si ritiene importante sottolineare che nessuno al di fuori del Direttivo e’ autorizzato a rappresentare l’ Associazione Movimento cinque Stelle a livello locale.

    Il Presidente Francesco Giacalone
    Il Vicepresidente Ignazio Pisano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...