Il grande “Presidente Partigiano” si starà rivoltando nella tomba!

Alle “persone comuni” – dicono i grillini – “non gliene frega niente della Storia!”. Ma i capi sembrano invece subirne il fascino e ne fanno un uso a dir poco disinvolto. Così dopo i discorsi di Grillo in cui si riconoscevano inquietanti coincidenze con stilemi e linguaggio di Mussolini, Hitler e Robespierre, si iniziano ora a scoprire i riferimenti storico-culturali degli eletti del movimento stellato. In assoluta sintonia con quelle del capo, ovviamente. In un post pubblicato nel suo blog la neo deputata grillina Roberta Lombardi si lascia andare a personalissime interpretazioni del fascismo che tradiscono una ignoranza degna del miglior Berlusconi in versione “Giornata della Memoria”. Riporto di seguito il commento che al riguardo ha lasciato sul blog di Roberta Lombardi lo storico cagliaritano Gianluca Scroccu, autore del volume “La passione di un socialista. Sandro Pertini e il PSI dalla liberazione agli anni del centro-sinistra”. (S. M.)

Sandro Pertini 1“Che non comprende l’ideologia del fascismo, che prima che degenerasse aveva una dimensione nazionale di comunità attinta a piene mani dal socialismo, un altissimo senso dello stato e la tutela della famiglia”.

Sono sbalordito nel leggere queste parole da un prossimo deputato della Repubblica Italiana. La politica deve insegnare questo ai giovani italiani? Un concetto che denota ignoranza clamorosa: il fascismo delle origini era antiborghese e non aveva nessuna reverenza verso la famiglia tradizionale che giudicava imbelle e da superare. Faccia poi capire ai cittadini italiani che pagheranno il suo stipendio, tra cui io con le mie tasse, quando secondo lei si è verificata questa degenerazione del totalitarismo mussoliniano, che era già regime al momento della Marcia su Roma, come dimostra l’ultimo libro di un maestro della storiografia internazionale come Emilio Gentile. Mi faccia poi comprendere cosa intende per questi rapporti tra fascismo e socialismo: si ricordi che un signore che si chiamava Sandro Pertini, da questo fascismo delle origini non degenerato che lei ammira tanto, fu spesso pestato a sangue dalle squadracce a Savona e non solo proprio per le sue idee socialiste. E se lo ricordi anche Beppe Grillo, che spesso cita Pertini nel suo blog. Il grande Presidente Partigiano si starà rivoltando nella tomba!
Gianluca Scroccu

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...