Pedalata ecologica: visita al sito di Santa Rosa

Riprendono domenica 17 marzo le pedalate ecologiche organizzate dall’amministrazione per favorire la scoperta e l’apprezzamento del patrimonio naturalistico e culturale del territorio comunale e allo stesso tempo per incoraggiare i cittadini all’uso della bici. Quest’ultimo obiettivo è dettato anche dall’urgenza di adottare a Sestu forme di mobilità alternative all’uso dell’auto, considerato l’aumento del traffico sulle strade e il conseguente peggioramento della vivibilità del centro urbano e della qualità della vita di tutti noi. Ma c’è anche un’altra ragione per cui oggi è fondamentale promuovere campagne di sensibilizzazione tese a incoraggiare, in tutti i modi possibili, i cittadini a modificare i propri stili di vita. Le crescenti difficoltà economico-finanziarie che stanno interessando tutti i comuni italiani a causa della crisi, a Sestu si traducono in parte nella visibile difficoltà a garantire la manutenzione delle strade, il cui manto si deteriora in proporzione al traffico sopportato. Esserne consapevoli significa capire che l’aumento delle tasse comunali per farvi fronte è dovuto anche alle nostre cattive abitudini.

Pozzo di Santa Rosa_Sestu

Pozzo di Santa Rosa – Immagine tratta dal sito del “Progetto acque sotto Cagliari” curato dall’Istituto Tecnico Femminile Statale “Grazia Deledda” di Cagliari.

La gita programmata per domenica ha individuato come meta la località di Santa Rosa, che si trova in un’area delimitata dagli antichi assi viari per Dolianova e Selargius. Quest’area si caratterizza per la presenza di un fabbricato mai ultimato, che si intendeva destinare a chiesa campestre per il culto di Santa Rosa, e di un pozzo di probabile impianto nuragico. Il pozzo sacro, insieme ai reperti e ad altre emergenze di età punica e romana rinvenuti nelle aree circostanti, conferiscono all’intera zona un rilevante interesse archeologico.

Vedi la locandina

Sandra Mereu

Una risposta

  1. A proposito di cattive abitudini consiglio la lettura di questo articolo che dimostra come non ci sia nessuna fondata ragione dietro la scelta della stragrande maggioranza dei genitori italiani di accompagnare i bambini a scuola in auto. Siamo genitori apprensivi e inadeguati e l’unico risultato che otteniamo assecondando la nostra insicurezza è quello di non permettere ai nostri figli di diventare autonomi e di intasare il traffico. Salvo poi lamentarcene con il comune! http://27esimaora.corriere.it/articolo/perche-soltanto-noi-italiani-accompagniamo-i-bambini-a-scuola/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...