La violenza sulle donne… è una questione maschile.

Jackson Katz

Clicca sull’immagine per accedere al video

Il presidente della Camera, Laura Boldrini, intervenendo a un convegno sulla violenza sulle donne si è rallegrata per la decisione della Rai di rinunciare a Miss Italia, considerandola una “scelta moderna e civile”. Così facendo la Boldrini ha messo in relazione una certa rappresentazione della donna, esposta mezzo nuda e muta, con la sopraffazione e la violenza perpetrata dagli uomini ai danni delle donne, sino alla soluzione finale che oggi si usa definire “femminicidio”. La cancellazione di manifestazioni come Miss Italia è stata dunque inquadrata da Laura Boldrini tra le azioni da compiere sul piano culturale per avviare quel “profondo cambiamento del nostro modo di pensare, parlare, guardare” che stanno alla base della violenza sulle donne.

E’ fuori di dubbio che serva un cambiamento culturale, accanto a seri e decisi interventi istituzionali, per affrontare un problema che sta assumendo dimensioni impressionanti, in Italia così come in altre parti del mondo. L’impostazione della Bolbrini rischia però di risultare poco efficace nella risoluzione del problema, perché tende a focalizzare l’attenzione sulla donna, sulla vittima. Secondo Jackson Kats il problema della violenza sulle donne variamente declinata (abusi sessuali, violenza domestica, maltrattamenti affettivi, abusi sui minori) va invece affrontato ribaltando il paradigma, ovvero spostando l’accento dalle vittime ai perpetratori di violenze. In questa recente TED Conference che vi proponiamo, Jackson Kats dimostra che la violenza sulle donne, definita genericamente “questione femminile” è invece e innanzitutto un problema degli uomini.

Sandra Mereu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...