“Il fattore K” – Antonello Ardu

il fattore KQuando si prende in mano un libro dopo un lungo periodo in cui non si è avuto il tempo di concentrarsi nella lettura, bisogna esser certi di scegliere quello giusto.
E credo di aver indovinato il libro con il quale spezzare questo digiuno letterario con l’avvincente romanzo di Antonello Ardu, uscito nel mese di maggio del 2012 per i tipi della youcanprint.
E’ una storia di uomini, principalmente, di donne e di delitti, nello sfondo di una Cagliari incredula e sonnacchiosa, coperta da una coltre di neve e di gelo, intenso quanto il buio che circonda l’anima di un misterioso killer di gatti e persone.
Il commissario di Polizia Giaime Delogu si muove in un ambiente ostile anche dal punto di vista lavorativo. Nel tentativo di comprendere quali nodi leghino le vittime tra loro e le stesse all’omicida, si ritrova a fare i conti con se stesso e ad acquisire nuove consapevolezze anche sul piano personale, fino ad accettare un legame affettivo stabile e, scoprirà, piacevolmente impegnativo.
Un’inedita squadra di poliziotti – un veterinario dal passato burrascoso e segnato dai traumi subiti, Arturo il gatto e i suoi silenziosi “a-mici”, un medico legale – in un continuo crescendo del ritmo narrativo, riuscirà a svelare la viltà delle vittime e la feroce rabbia vendicativa del killer, non senza un approfondimento dei personaggi che, soprattutto per l’assassino, arriverà a forme di empatica comprensione.
Immergersi nelle immagini e nel flusso del racconto, visualizzare luoghi e situazioni, cosa decisamente facile, per merito della scrittura ironica e – direi – fotografica dell’autore, consente di entrare nella storia completamente. Il romanzo è molto ben costruito, con apprezzabile scansione di tempi e azioni, alternati a frequenti quanto indispensabili richiami al passato dei personaggi, restituiscono, per vivacità espressiva e dosaggio dei diversi elementi, un’immediatezza che esclude la sensazione di rigidità a tavolino.
I protagonisti sono assolutamente credibili in un quadro complessivo equilibrato tra storia (di Cagliari) e vicende personali, suspense e approfondimento delle psicologie, che richiamano suggestioni letterarie e cinematografiche del genere, ma con una elaborazione del tutto originale dove anche i luoghi restituiscono sensazioni, mutevoli di pari passo con umori, paure e sentimenti dei personaggi.
Non perdetevelo.

Anna Pistuddi

  • Titolo: Il fattore K
  • Autore: Antonello Ardu
  • Data di uscita: Maggio 2012
  • Pagine: 370 – € 16,00
  • ISBN: 9788866189039

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...