Storie e protagonisti di luoghi scomparsi, a cura dell’associazione Khorakhané

cittaStorie e protagonisti di luoghi scomparsi è il nuovo ciclo di appuntamenti organizzato da Khorakhané, col patrocinio del Comune di Cagliari e il coordinamento scientifico di Marcello Schirru e Giampaolo Salice. Sette appuntamenti dedicati ai luoghi dell’urbanità e alle vicende di uomini e donne che hanno contribuito a dare loro forma, contenuto, significati.

La prospettiva storica è il binocolo grazie al quale scrutare i processi sociali e progettuali che hanno inventato i luoghi, facendone il deposito degli sforzi organizzativi del potere politico e lo specchio degli atti di resistenza alla omologazione e all’accentramento. Si parlerà di luoghi abbandonati, distrutti o invisibili al frettoloso sguardo contemporaneo, del loro essere (stati) spazi di mediazione culturale e di trasformazione sociale.

La rassegna, ospitata nei più importanti spazi culturali della Cagliari candidata a capitale europea della cultura, si avvale del prezioso contributo di specialisti di varie discipline, messe tra loro in relazione per favorire la divulgazione e l’apertura al contributo del pubblico.

Architettura, storia dell’arte, urbanistica, storia sociale e archeologia saranno i punti di osservazione su un panorama di biografie, rituali, espressioni d’arte e d’architettura che hanno reso le reti urbane europee (e Cagliari) uno straordinario concentrato di atti di invenzione, conservazione, rimozione e riconversione delle identità e delle appartenenze, sia collettive che individuali.

Per i dettagli sugli appuntamenti clicca su CALENDARIO di Storie e Protagonisti di Luoghi Scomparsi.

(Dal sito Associazione Khorakhané)

Storia e storie dell’insediamento in Sardegna

Storia e Storie dell'insediamento in Sardegna

Partirà il 20 gennaio 2013 la terza edizione del corso di Storia e storie di Sardegna organizzata dall’associazione Khorakhané. Come nelle precedenti due edizioni la serie di incontri sarà caratterizzata da una forte interdisciplinarità e piglio divulgativo.

Il tema del corso
Il filo conduttore dell’edizione 2013 della manifestazione è la storia dell’insediamento in Sardegna: dai popolamenti in età nuragica a quelli d’età romana, dal fenomeno dei villaggi scomparsi in età tardo-medievale fino alle fondazioni novecentesche di Carbonia, Arborea, Fertilia e della Costa Smeralda, passando per le politiche di popolamento d’età spagnola e piemontese. Attenzione particolare verrà inoltre riservata ad alcune colture tipiche del paesaggio agrario sardo, come il grano e il carciofo, di cui si discuterà sia in prospettiva storica che comunicando i più recenti risultati della scienza agronomica.

I protagonisti
Per 10 settimane Nuraminis sarà luogo di incontro per storici, architetti, archeologi e agronomi, che discuteranno di insediamento da un punto di vista non solo storico, ma anche da quello dell’archeologia, dell’agricoltura, della storia dell’arte. Un tema, quello dell’insediamento, di attualità stringente per i suoi forti legami con questioni centrali nel dibattito contemporaneo: dallo spopolamento delle regioni interne e dei piccoli villaggi della Sardegna al tema dello sviluppo locale sostenibile.

Dove e quando
Tutti gli incontri si terranno a Nuraminis, presso i locali del salone Montegranatico (MAPPA) a partire dalle 18.30. Gli appuntamenti (dal pieghevole):

20/01/2013 – Daniele Carta, Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici dell’Università di Cagliari, Sinnus de sa presentzia de s’omini in is terras de s’antiga Curadoria de Nuraminis de sa Preistoria a s’Edadi arromana

26/01/2013 – Marco Milanese, Università di Sassari, Recenti ricerche archeologiche sui villaggi abbandonati dal XIV al XVIII secolo nella Sardegna Nord-Occidentale. Da Geridu ad Orria Pithinna Villanova Montesanto e Bisarcio

03/02/2013 – Marco Dettori, Agris Sardegna, Comunità e grano: la cerealicoltura nella storia rurale e urbana sarda

09/02/2013 – Marcello Schirru, Università di Cagliari, Tra popolamento e strategie feudali: le case-forte nella Sardegna d’età moderna 

16/02/2013 – Mauro Salis, Università di Cagliari, Arredi sacri e committenze signorili nei villaggi sardi di nuova fondazione (secoli XV-XVIII) 

23/02/2013 – Stefano Pira, Giampaolo Salice, Università di Cagliari, Colonizzazioni e diaspore nella Sardegna d’età piemontese: il caso di Montresta 

02/03/2013 – Giampaolo Atzei, Parco Geominerario della Sardegna, Centri minerari di nuova fondazione: dall’età liberale al Fascismo 

09/03/2013 – Franco Masala, Università di Cagliari, Territorio e bonifiche: i casi di Arborea e Fertilia

16/03/2013 – Barbara Pisano, Agris Sardegna, Insediamento e carciofo in Sardegna: dagli orti familiari alla coltivazione specializzata 

23/03/2013 – Francesca OggianoUniversità di Cagliari, La ridefinizione del territorio costiero: il caso Costa Smeralda

Fonte: sito Associazione Khorakhané