“E…state a Casa Ofelia” si conclude con lo spettacolo teatrale “Unghie e Crisi”

Unghie e crisiDomenica 21 settembre si conclude “E…state a Casa Ofelia” il programma di spettacoli estivi organizzat0 dal comune di Sestu in collaborazione con la Pro Loco. A chiudere la stagione 2014 sarà la rappresentazione teatrale della compagnia “L’Aquilione di Viviana” (ore 21).

Lo spettacolo. Sonia, mamma single ed estetista, durante una seduta di nail art le clienti esorta “a tirare fuori le unghie”. Almeno per farsele ricostruire. Un modo diretto, tragico e ironico, per riflettere insieme sulla condizione lavorativa della donna e sulla sua “traversata” in solitario, nella società contemporanea. Scritto e diretto dalla drammaturga Ilaria Nina Zedda, “Unghie&Crisi” è frutto di una ricerca sul campo nella periferia cagliaritana e vede anche l’uso delle nuove tecnologie: il video-mapping è una tecnica che prevede la proiezione su zone specifiche della ribalta, che vengono animate da immagini funzionali alla vicenda teatrale. Lo spettacolo ha vinto il Primo premio di drammaturgia al Concorso indetto dalla Provincia di Cagliari, Assessorato alle Pari Opportunità e dall’Associazione Culturale L’Eccezione, avente come tema “Donne e lavoro, donne a lavoro” ed è stato scelto dal sito nazionale FEMMINILE AL PLURALE: http://www.femminilealplurale.it/category/diritti.

E…STATE A CASA OFELIA 2014 – Parte II. Fine settimana tra musica e poesia

Dopo la pausa della festa di San Gemiliano, riprende questo fine settimana la rassegna “E…STATE A CASA OFELIA“.

Chitarra e violino imgAd aprire la seconda parte del programma, giovedì 11 settembre alle ore 21, sarà il concerto “Dal Barocco al ‘900”. Francesco Pilia al violino e Matteo Cao alla chitarra eseguiranno brani classici, spaziando da Vivaldi ai compositori del Novecento.

locandina-rossano-alba-e-andrea-puxedduVenerdì 12 settembre, sul palco del cortile di Casa Ofelia, a partire dalle 21, si esibiranno i BioRythms (Danilo Sanna – Chitarre; Matteo Marongiu – Basso; Pierpaolo Sedda – Percussioni; Andrea Cogoni – Batteria) con un repertorio JazzProg. Biorythms

A seguire il RA Duo, il duo di chitarre composto da Rossano Alba e Andrea Pusceddu. Entrambi i gruppi eseguiranno brani originali del rispettivo repertorio.

is-arrosas-de-urasSabato 13, alle ore 21, è la volta della parola, con il reading di poesie in lingua sarda “Is arrosas de Uras” di Vincenzo Pisanu. Lo accompagnano le musiche di Andrea Andrillo e Roberto Massa.

100-per-100-nino-rotaDomenica 14, alle ore 21, il programma della settimana si conclude con un concerto dedicato al “100 per cento” a Nino Rota, musicista noto al grande pubblico per la sterminata produzione di musica per il cinema. Sono firmate da Nino Rota oltre centocinquanta colonne sonore che hanno lasciato un segno indelebile nella storia musicale del ‘900. Tra queste le indimenticabili musiche legate ai grandi film di Fellini, “Amarcord”, “8 ½” “La dolce vita”, “La strada” e “Le notti di Cabiria”;  i temi musicali di “Giulietta e Romeo” di Zeffirelli e de “Il Padrino” (che gli valse il premio Oscar nel 1975); i valzer ottocentecenteschi del viscontiano “Gattopardo” e i giocosi ed esilaranti motivetti del “Gian Burrasca” televisivo della Wertmüller. Il progetto è curato ed eseguito dal gruppo musicale OfficinAcustica.