Bastoni e burattini 2013 si chiude con “Una storia d’Imelda” e “Poesie sparse”

Domenica 24 novembre

Teatro “Sa Lolla” in Vico Parrocchia, 11 – Sestu

sandroneitaloOre 17,00 – Teatro per bambini

FèMA Teatro

“Una storia d’Imelda”

con Elis Ferracini e Maurizio Mantani

Uno spettacolo con burattini che oggi racconta una storia di ieri, mai conclusa, anzi una storia presente” Lo spettacolo, che parla a grandi e piccini, propone alcune questioni legate al fascismo in Italia, alla lotta di Resistenza, alla Liberazione considerando quei tempi e quelle questioni mai passati né risolti, spostando quegli eventi dalla sfera di un mito che può apparire lontano ed intangibile alla concretezza del linguaggio popolare e divertente dei burattini…l’idea e il testo hanno avuto riconoscimenti informali importanti da parte di personalità della cultura nazionale. Elis e Maurizio, i burattinai, scoprono di avere una zia in comune, Imelda, nota affabulatrice di famiglia. Quella che i burattinai mettono in scena è una delle storie preferite dalla zia e che per questo ha ispirato il titolo dello spettacolo.

***

Ore 21,00 – Teatro per adulti con cumbidu

 “Poesie Sparse”

Spettacolo per le case

di e con Giuseppe Boy

Raccolgo poesie e le leggo. Le poesie si spargono, si diffondono nell’aria. Le leggo. Le dico, le suono, quasi le canto, le vivo. Il pubblico è seduto sulle poltrone, sui divani, sulle sedie di un qualsiasi salotto o di qualsiasi stanza di una qualsiasi casa. In casa è più facile creare una atmosfera informale e rilassata, intima e semplice, come la poesia. Il pubblico è un amico con cui condividere una piacevole serata, con cui parlare prima, durante e dopo lo spettacolo, mangiando insieme un boccone, bevendo insieme un bicchiere di vino, con la musica affianco. Perché la poesia è musica. (Giuseppe Boy)
Poesie sparse è spettacolo della vita all’insegna della condivisione di significati, sconfitte, sogni insperati e inseguiti irraggiungibili, possibili con il pubblico a tal punto che il poeta l’attore la poesia e la musica è tutt’uno con lo spettatore e viceversa. Un cercare e recuperare un rapporto che dal se naviga e sbarca sulla costa di un altro se. Puro coinvolgimento: un’isola che c’è in mezzo all’oceano di una società distratta, distante, semplicemente smarrita. (Cony Ray, scrittore e poeta)

“Bastoni e burattini” è promosso e organizzato dall’Associazione Le Compagnie del Cocomero. Per info e Prenotazioni: Tel. 070/262432 – mail: monpis@tiscali.it.

Fine settimana tra Archelogia e Teatro

SABATO 16 novembre 2013

sextum - repertiAula consiliare di via Scipione, Sestu, ore 16:30. – “Sestu tra preistoria e medioevo”. Sesto seminario di studi archeologici organizzato dall’Associazione culturale Sextum. Il programma è consultabile qui.

***

DOMENICA 17 novembre 2013

Bastoni e burattiniTeatro “Sa Lolla” in Vico Parrocchia 11, Sestu –  Alle 17 Teatro per bambini. Emanuela Mancosu presenta lo spettacolo “Comiche Sognanti”, con clownerie e pupazzi – Alle 21 Teatro per adulti con cumbiduLe Compagnie del Cocomero presentano “Frizzi e Lazzi”, le farse della Commedia dell’Arte, con Rahul Bernardelli.

Bastoni e burattini 2013 prosegue con “Il Pesciolino d’oro” e “Amori da palcoscenico”

Domenica 10 novembre

Teatro “Sa Lolla” in Vico Parrocchia, 11 – Sestu

Bastoni e burattini 2013Ore 17,00 – Teatro per bambini

Le Compagnie del Cocomero

“Il Pesciolino d’oro”

con Rahul Bernardelli

Fiaba tratta dai Canovacci della Commedia dell’Arte. Fagiolino, il protagonista, in questa fiaba è un pescatore che va orgoglioso della sua meravigliosa pesca, ebbene sì, oggi gli è andata proprio bene, ha pescato un meraviglioso pesciolino d’oro; orgoglioso, decide di portare in dono il suo pescato al principe Lindoro, ma durante il suo viaggio incontra le maschere, Arlecchino, Brighella e Pulcinella che contrattano con Fagiolino per riuscire ad avere loro il Pesciolino; ma il nostro protagonista ne combinerà delle belle alle maschere che non avranno mai il pesciolino d’oro ma tante tante…Bastoni e burattini

Favola di tradizione familiare. Tramandata di burattinaio in burattinaio, offre ancora oggi una precisa valutazione del burattino tradizionale, lontano da schematismi museografici, con una intatta carica di ironia e di dirompente vitalità. Le tecniche di animazione, i trucchi scenici, la baracca ed i burattini rispettosi dell’iconografia tradizionale, travolgono gli spettatori con una girandola di trovate comiche, con partecipazione e divertimento per piccoli e grandi.

***

Ore 21,00 – Teatro per adulti con cumbidu

Teatro del Segno

“Amori da Palcoscenico” 

da Shakespeare, Goldoni, Rostand,…

Lo spettacolo. Giochi, drammi, passioni, schermaglie e turbamenti amorosi tratte dai classici del teatro e della letteratura. “Amori da palcoscenico” ha debuttato nell’ambito della stagione estiva 2002 e da allora ha percorso instancabilmente la Sardegna e l’Italia. In sei anni di repliche, 145 in tutto, “Amori da palcoscenico” e’ stato visto da oltre 8000 “ragazzi” di tutte le età, e ha toccato, tra le tante piazze, Mestre, Roma , Nuoro, Varese, Venezia, Genova, Oristano. Nel riallestimento del Teatro del Segno, appena completato, lo spettacolo si rinnova e acquista ulteriore freschezza scenica attraverso una maggiore interazione con il pubblico.  Tra un a scena e l’altra, ragazzi e adulti sono chiamati a giocare con gli attori fino a “portare” se stessi in scena, sapientemente guidati per mano dai “personaggi” della pièce che essi stessi hanno scelto tra quelle appena vissute. “Amori da palcoscenico” è un viaggio animato. Avvalendosi di pochi elementi essenziali per suggerire costumi o scenografie, gli attori viaggiano attraverso le scene teatrali giocando e ironizzando su se stessi e sui mestieri del teatro.

Info e Prenotazioni: Tel. 070/262432 – mail: monpis@tiscali.it

Bastoni e burattini 2013

Bastoni e burattiniDa Domenica 3 novembre fino a Domenica 24 novembre l’Associazione Le Compagnie del Cocomero presenta la IX Edizione del Festival “Bastoni e Burattini”. Oltre agli spettacoli per bambini e ragazzi, alle 17,00, anche quest’anno la rassegna offrirà una sezione dedicata al teatro prosa per adulti denominata “…e non solo Burattini”. Ogni domenica alle 21, nella lolla del Teatro di vico Parrocchia 11, sarà possibile assistere agli spettacoli di alcune tra le più conosciute compagnie professionali del panorama sardo. Di seguito gli spettacoli in programma per Domenica 3 novembre: 

Teatro per bambini

Domenica 3 Novembre h. 17,00

Teatro Tages presenta “Manovella Circus” 

di e con Agostino Cacciabue e Rita Xaxa

Lo spettacolo. Burattini e marionette con musica dal vivo suonata dall’organetto di barberia animato dagli artisti di Manovella Circus, una simpatica famiglia di scimmiette. Max l’acrobata, coinvolge il pubblico con le sue evoluzioni, Ginger balla il charleston e danza sui pattini a rotelle, Casimiro il giocoliere si esibisce in equilibrio sul monociclo, il mago Gustavo stupisce tutti con le sue illusioni. La più giovane delle scimmie Cico Ciaco dopo la sua prima esibizione, vuole addormentarsi con il racconto animato del topolino Judy, mentre nell’aria rimbalzano le note dell’organetto di barberia. Pepito, il pappagallo, prepara per tutti i bambini le “filastrocche della buonanotte” e per gli adulti, che le leggeranno ai più piccini, i “pianeta della fortuna”.

L’organetto.  Questo strumento è una varietà di organo meccanico, detto anche Organetto di Barberia, dal nome del suo inventore e costruttore, Giovanni Barbieri nel 1703 a Modena. Lo strumento è costituito da una cassa rettangolare di dimensioni variabili, che contiene, un mantice e delle canne, girando la manovella dello strumento, il cartone perforato scorre e permette l’apertura di una valvola corrispondente a una canna, producendone il suono.

La compagnia. Il Teatro Tages ha partecipato a festival internazionali in Italia e in tournée all’estero, Senegal, Pakistan, India, Ucraina, Singapore, Spagna e Francia. Nel 2006 la compagnia ha vinto il 2° Premio al Festival Intrtnazionale Puppet Theatres and Other Forms of Scenic Animation ANIMA 2006 organizzato dal Dipartimento Teatro D’Animazione dell’Accademia D’Arte Drammatica di Kharkiv in Ucraina con lo spettacolo “Il fil’armonico”.

Teatro Adulti con Cumbidu

“…e non solo burattini!”

Domenica 3 Novembre h. 21,00

A.N.T.A.S.Teatro presenta 

“Dodici Parole Buone”

Ritratto di una generazione con ideali di luce

con Stefano Farris 

Lo spettacolo. Vita ingenua, morte ingiusta e piccoli miracoli di Escargot, nipote stralunato di Vincenzo Van Gogh. Un sognatore incallito alle prese con il mondo e con i propri fantasmi. La sua parte più viva è il suo problema più grande. Scoprirà dolorosamente che l’unica alternativa alla solitudine è morire un po’ a se stesso. Piccolo rito di passaggio al chiaro di Luna. Creato nel 2011, tra San Sperate e Holstebro, a partire da variazioni di Pierangelo Pompa su frammenti testuali di Salvatore Cambosu e Vincent Van Gogh. Musiche registrate da Henry Salvador, Fabrizio De Andrè e Francesco De Gregori.  Con la collaborazione di Odin Teatret.

Info e Prenotazioni Tel. 070 – 262432

Is Pratzas de su Bixinau: unu momentu de festa popolari.

Festa de su Bixinau 2013_Murales

Festa de su Bixinau 2013, Murale

Est stettia ua bella occasioni po ciccai de torrai a bivi is tempus passaus. Cummentzada giobia, sa festa de su bixinau de bia parrocchia fintzas a dominugu at biu sa collaboratzioni de meda genti. Po primus ci funti “Le compagnie del cocomero”, assotziu culturalli ka si occupada de teàtru e at criau meda momentus de spassiu po pippius e mànnus. S’idea de sa festa esti de custu assotziu, arribada ormai a sa segunda bota, ma a custa at partecipau sa Cunsulta de is giovunus puru e totu su collettivu ka si occupada de su Centru Socialli (Vico Pacinotti) de bidda. Meda genti cun meda fantasia s’esti incontrada in sa xida de sa festa.

Sa Cunsulta adi organizzau ua “Espositzioni Collettiva” donnia diri in s’aposentu mannu in sa pratza cun operàs de is giovuns artistas de Sestu e de is biddas accanta, cummenti Santu Sparau. In su propriu aposentu ci fianta espositzionis puru de biciclettas, curada dae Matteo Manunza e sa “Ciclofficina” ki tenit issu. Accanta de is espositzionis eus tentu su tzilleri popolari. Sa cosa pru manna organizzada de nosusu, de dominigu, est stettia perou “Este Baratto”, momentu de atòbiu de pippius, giovunus e prus mannus ki anti scambiau ken’è utilizai su dinai. Giogus, bistimentus, mattixeddasa, banca de su tempu anti animau is iscambius.

Po totu sa festa d’onnia diri s’assotziu “Cocomero” s’est impegnau de pottai artistas y atras cumpangias teatralli organizendi ispettaculus in su teatru e a s’acabu de custu, musica e ballu sardu fintzas a su notti cun Orlando Maxia sa primu diri e sa secunda cun s’assotziu culturalli “I Nuraghi” de bidda;  sabudu inveci musica de s’assotziu “Ennio Porrino” dae Su Masu. Su teatru, in ordini de disi, at biu sa collaboratzioni de “Teatro Olata” su giobia, Elio Turno Arthemalle impàri a Emanuela Lai cenàbara. Praxiu meda est stettiu s’ispettaculu de sabuddu “Sa notti de s’unda” de Gianluca Medas, ki at contàu, impari a Antonio Marcis de “Is cumpangius”, sa notti de s’alluvioni de is annus coranta, ki at mottu genti e devastau sa bidda. Dominigu adi serrau is ispetaculus Andrea Mura, regista de bidda ki adi proiettau su filmi “Memorie del mare”.

Olleusu arringratziai specialmente Raul e Monica de s’assotziu “Le compagnie del cocomero” po totu su traballu e su tempu dedicau po trasformai sa bidda ind’unu logu pru bellu de bivi. Sicuramenti arringratziaus puru totu is personasa ki anti collaborau e aggiudau meda, cummenti su pittori de bidda Francesco Pitzanti ki s’esti impegnau po oberri is domus campidanesas de tzia Claudia Sechi, de sa Famiglia Pili, y adi organizau sa mostra fotografica “Tra ieri e oggi” e contàu s’istoria de su bixinau de bia parrochia a totus is interessaus e totu is artistas ki anti collaborau. Po acabai gratzias puru a is artistas ki anti fattu u’atru murales aintru de su bixinau torrendi gratziàs a kini prima biviat in su bixinau.

Antonio Cardia

(Presidente Consulta Giovani di Sestu)

Il Cocomero e la Consulta giovanile per la “festa de su bixinau”

Festa de su bixinau

Este baratto 2013Domenica 29 settembre lungo i vicoli laterali della strada prospicente la chiesa di san Giorgio si svolgerà la Festa de su Bixinau di via Parrocchia. La festa è stata organizzata dalla Compagnia teatrale “il Cocomero” di Sestu e dalla Consulta dei Giovani del Centro Sociale. Nell’ambito della manifesazione, a partire dalle 16, si terrà Este Baratto. Lo spirito e le le modalità saranno gli stessi che hanno caratterizzato le precedenti edizioni: sarà sufficiente prenotare un tavolo e mettere insieme almeno 10 persone disposte a scambiarsi liberamente e senza l’uso del denaro tutto quello che si desidera. Per info consultare la pagina facebook: https://www.facebook.com/events/213163208860341/.

Cocomero Verde Animato 2013

Cocomero Verde AnimatoDal 9 al 14 Luglio, nel parco Comunale di Via Fiume a Sestu, si svolgerà la II Edizione della Manifestazione CocomeroVerdeAnimato“, organizzata dall’Associazione le Compagnie del Cocomero.

Tutti i giorni, dalle h. 17 alle h. 19:

– Laboratorio di costruzione di burattini e trampoli con spettacolo finale il giorno 14 luglio

– Laboratorio di Danza con Pamela Deiana

Martedì 9 luglio, h. 20:

– Spettacolo teatrale “Rendez Vous Comique”, a cura della Compagnia Antas Teatro

Giovedì 11 luglio, h. 20:

– Spettacolo di burattini “Oh, come è bella Panama”, a cura di Isabelle Roth

Sabato 13 luglio, h. 20:

– Spettacolo di burattini/pupazzi da tavolo “E questo dove lo metto?”, a cura dell’Associazione Compagnie del Cocomero

Info e prenotazioni tel. 070/262432