Sestu Reloaded nel 2014

08072014400Zio Lupouna bottiglia nel mare di Gaza
Il report del 2014 conferma che “Sestu Reloaded” è un blog costantemente visitato. Questo blog nel corso dell’anno è stato visitato circa 30.000 volte. Per avere un termine di paragone si consideri che la sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 11 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Nel 2014, sono stati pubblicati 128 nuovi articoli, che hanno portato gli archivi totali del blog a 645 articoli. Sono state caricate 340 immagini, quasi 7 immagini alla settimana.

Il giorno più trafficato dell’anno è stato il 10 luglio con 353 pagine lette. Il post più popolare quel giorno è stato “Sestu è il regno del crimine e dell’illegalità. Cosi almeno a qualcuno appare”.

Gli articoli più letti in assoluto sono stati:

♦ Zio lupo e la bambina golosa (1.777 visite)
Piccolo blu e piccolo giallo (612 visite)
Una bottiglia nel mare di Gaza (589 visite)
Mostellaria o la commedia del fantasma (438 visite)
Sestu è il regno del crimine e dell’illegalità. Così almeno a qualcuno appare (427 visite)

Alcuni degli articoli più popolari sono stati scritti prima del 2014. E’ segno che gli argomenti trattati sul blog interessano un pubblico vasto, tant’è che spesso figurano tra i primi risultati mostrati dai motori di ricerca più utilizzati, google in testa.

I contatti sono arrivati da ben 94 Paesi del mondo. Tra i principali: Italia (27.266), USA (995), Francia (465), Germania (287), Brasile (208), Regno Unito (108), Spagna (100).

Dunque gli scritti pubblicati su Sestu Reloaded restano attuali e si diffondono oltre i confini di Sestu!

Interessanti anche i dati che riguardano specifiche categorie di articoli. Tra quelli di carattere locale che trattano aspetti della vita politica e sociale di Sestu i più letti sono stati:

♦ Sestu: la raccolta differenziata dei rifiuti dà finalmente i risultati e le regole non si cambiano (296 visite)
A Casa Ofelia le musiche di Argia, con Alberto Balia ed Enrico Frongia (206 visite)
Natale a Cortexandra, il quartiere si anima (182 visite)
A Sestu la raccolta differenziata sta funzionando. Lo confermano i nuovi dati (116 visite)
Epurazione! (107 visite)
Il mito della raccolta differenziata perfetta (102 visite)
Diamo lustro a Cortexandra (101 visite)

Rimanendo nell’ambito locale, hanno suscitato un discreto interesse anche diversi articoli di carattere culturale:

♦ Gara poetica svoltasi a Sestu il 23.4.1930 – Commento al 3° giro e dialogo sulla “COBERTANZA” di Vittoriano Pili (139 visite)
Gara poetica svoltasi a Sestu il 23.4.1930 – Analisi del testo (1° giro) di Vittoriano Pili  (113 visite)
La chiesa di san Gemiliano: tra storia e devozione (105 visite)
Il culto di san Gemiliano martire e i “gozos” del manoscritto di Sinnai (90 visite)
Concorso letterario “Sestu noi e gli altri” (84 visite)

La più letta naturalmente è stata la home page in cui sono visibili gli ultimi 15 articoli pubblicati sul blog. Nel 2014 la home ha registrato 12.866 visite.

A tutti i lettori di Sestu Reloaded, Buon 2015!

Sestu Reloaded nel 2013

Sestu Reloaded 2013Nel corso dell’anno 2013 appena trascorso il blog Sestu Reloaded ha registrato una serie di dati significativi che vogliamo condividere con i nostri affezionati lettori.

Questo blog è’ stato visitato circa 35.000 volte.

Sono stati pubblicati 206 nuovi post che sono andati a sommarsi a quelli già presenti in archivio, per un totale di 516 post.

I primi 6 post più visitati sono stati:

  1. Piccolo blu e piccolo giallo (578 visite)
  2. Festival delle Pro Loco 2013 (504 visite)
  3. La rotatoria della discordia: parla il sindaco Aldo Pili (474 visite)
  4. A San Sperate un laboratorio d’arte nelle strade del centro storico (407 visite)
  5. “Una bottiglia nel mare di Gaza”, Valerié Zenatti (Giunti 2011) (401 visite)
  6. Cambio alla guida dell’assessorato all’ambiente del comune di Sestu (386 visite)

L’interesse per questi post non si esaurisce nel numero delle visite specifiche registrate da ciascuno di essi. A questo dato va infatti aggiunto un numero (imprecisabile) di lettori che presumibilmente hanno letto i post accedendo alla home page del blog nel periodo in cui gli stessi comparivano nella pagina.

Alcuni dei post più popolari sono stati scritti prima del 2013. E’ segno che gli argomenti trattati da Sestu Reloaded sono apprezzati e che i suoi articoli piacciono e per questo resistono nel tempo diffondendosi anche oltre i confini di Sestu.

Come ci trovano? La maggior parte dei visitatori raggiunge Sestu Reloaded attraverso le seguenti chiavi di ricerca: sestu reloaded, sestureloaded, unaltrasestu e sestu sera. I principali siti di riferimento sono stati: facebook.com, mediasestu.it, istella.it, ripartiredallacultura.it, search.tiscali.it

Da dove provengono i visitatori di Sestu Reloaded? In totale ci hanno raggiunto da 73 paesi del mondo. L’Italia è il paese da cui proviene la maggior parte dei visitatori, seguono a breve distanza Stati Uniti e Francia.

A tutti i lettori di Sestu Reloaded, Buon 2014!